Weekend lungo di fuoco: A Capannelle torna Melfi. Sabato a San Siro..

La settimana che è appena entrata fa da apripista al weekend lungo che ci apprestiamo a vivere. Domenica è Pasqua e sui principali campi italiani non si corre, ma sia sabato che lunedì ci sarà tanta, tantissima carne al fuoco da dover gestire. A Roma Capannelle si corre nel lunedì di Pasquetta ed il programma prevede la disputa dei tradizionalissimi trials romani in vista del Premio Parioli e Regina Elena in programma il 28 Aprile prossimo venturo. Le corse in questione sono Premio Daumier e Premio Torricola, su stesso tracciato e distanza (1600 in pista grande) delle prime Classiche italiane.

Sabato farà da gustoso appetizer San Siro che proporrà invece i trials milanesi per le stesse Classiche, con gli altrettanto tradizionali Premio Gardone Listed e Premio Seregno Listed, sponsorizzati entrambi da Goffs Uk, sui 1600 metri in pista grande. Ma non solo, perchè si comincia a sentire anche profumo di Classiche per ciò che concerne il Derby e le Oaks. Infatti a Milano andranno in scena anche l’Alberto Chantre per femmine di 3 anni ed il Guido Clerici per cavalli di 3 anni sui 2000 metri. A Roma invece ci sarà il Lorenzo Camuffo, per femmine di 3 anni sulla distanza che fa da contraltare allo Chantre.

Qualche nome? Il primo che balza all’occhio è quello dell’attesissimo Melfi (Kessaar), vincitore del Criterium di Pisa Lr in Dicembre e prima ancora terzo nel Gran Criterium G2 dominato dagli stranieri Wintertraum e Borna (ancora non rientrati), che ne fanno uno dei migliori prospetti italiani. Melfi, di proprietà della Chelsea Srls, allenato da Endo Botti e Cristiana Brivio, correrà a Roma lunedì ed è considerato al momento la punta italiana per il Premio Parioli in attesa di capire altri cavalli in grado di evidenziarsi allo sbocciare della primavera.

Nella stessa corsa potrebbe rivedersi il delfino di Melfi a San Rossore, e cioè quel Majin Bu (Adaay) per Sebastiano Guerrieri che abbiamo già rivisto nel Premio Arconte alle spalle di Toussaint, con quest’ultimo che invece proseguirà nel suo percorso verso il Derby con il Botticelli del 28 Aprile nel mirino. Nel Daumier dovrebbe rivedersi all’opera anche Blackchester (Ribchester), che ha impressionato in una maiden in pista piccola di Roma, ma che necessita di ulteriori test per essere considerata linea probante. Ma sono altri due nomi di uno schieramento che nei prossimi giorni si completerà.

Dal quartier generale di Cristiana Brivio a Pisa filtra anche l’indiscrezione che nel Premio Torricola di Capannelle ci sarà anche il rientro stagionale di Mysterious Shadow (Ten Sovereigns) per la Scuderia Santese, che si rivedrà direttamente dalla vittoria nel Criterium Femminile Lr. Della stessa formazione potrebbe esserci anche Blast Exit (Phoenix Of Spain). Altre pedine di Endo e Cristiana saranno distribuite anche a San Siro per capire le vere e proprie gerarchie in pista.

A proposito di grandi aspettative, siamo in grado di confermarvi che è molto probabile anche il rientro di Nomellina (Sea The Moon) a San Siro nel Premio Seregno Listed che prepara verso il Regina Elena. La 3 anni della Dormello, considerata almeno nelle gerarchie interne un filo superiore alla Bresciana che ha impressionato qualche giorno fa proprio a San Siro, è cavalla dotata ma in un paio di occasioni ha gettato al vento le enormi potenzialità deviando la propria linea di corsa. Il passaggio d’età dovrebbe e potrebbe averle conferito maggiore equilibrio, e le aspettative sulla cavalla allenata da Riccardo Santini sono tante, ovviamente. Potrebbe preferire San Siro in virtù dello status di Listed della corsa, rispetto a Roma dove troverebbe una Super Condizionata senza status di corsa Stakes.

Qui sotto trovate gli iscritti totali alle 5 corse che vanno assolutamente seguite nel fine settimana, e allora ricordiamo l’appuntamento con San Siro per sabato 30 Marzo e con Capannelle del 1° Aprile, il giorno di Pasquetta. A voi lasciamo il gusto di pescare i potenziali ingressi nelle varie corse, nel mare magnum di iscrizioni alle stesse. Ben 145 nel Daumier, 106 nel Torricola, 133 nel Gardone, 86 nel Seregno, 177 nel Clerici, 99 nello Chantre.

By Gabriele Candi

Related Posts