San Siro: Ufficiali i partenti di GP Milano, Primi Passi e Vittadini. Steccati e programma ufficiale

Ben 77 partenti in 7 corse, programma ricco e variegato a San Siro per uno degli ultimi atti della stagione meneghina. Attesa un pò di pioggia tra sabato e domenica che potrà orientare qualche risultato. Si inizia alle 18.15 e si conclude come da prassi alle 22. Qui sotto gli schieramenti completi. A seguire verrà ufficializzato il programma.

Sono in 9 al via nel Gran Premio di Milano G3 sui 2000 metri in pista grande, confermate tutte le nostre anticipazioni con unica defezione di See Hector che alla fine ha preferito rimanere in casa nel Grosser Presi der Wirtschaft G3. Dall’estero son comunque in maggioranza, 5 presenti capeggiati da Best Of Lips (The Gurkha), vincitore lo scorso anno, Woodchuck (Birchwood), vincitore di Repubblica G3, e Sammarco (Soldier Hollow) vincitore del Premio Carlo D’Alessio. Gli altri stranieri sono il tre anni Maigret (Counterattack) e lo svedese Ayani (Starspangledbanner), di proprietà di Benny Anderson ed allenato da Jessica Long, vincitore del Derby svedese (in sabbia, sui 2400 metri), con Oliver Wilson in sella. Avrà a bordo Kevin Stott. Qui sotto il video.

Ayani vince il Derby svedese

Quest’ultimo aveva una opzione in Germania, la stessa di See Hector, ma la sua allenatrice ha fatto intendere di preferire San Siro per il montepremi della corsa più alto (€130.000 contro i €55.000 tedeschi).

Gli italiani confermati in blocco con la presenza del migliore dei nostri quale Flag’s Up (War Command), in forma top, e poi il redivivo Tempesti (Albert Dock) dopo la prestazione incolore di Roma con Chicotai e Silvestre De Sousa a completare lo schieramento con Lord Sakay.

Gran Premio di Milano, gli steccati

Anche il Primi Passi ha visto confermare le presenze già documentate con 9 cavalli al via, e la presenza dell’inglese (Camera Shy (Kodiac) per Michael Bell, con in sella Kevin Stott. Si tratta di una presenza importante perchè ha vinto a metà Maggio a Newmarket in bello stile una maiden sui 1200 metri del Rowley Mile. Le nostre aspettative sono sparse tra Korisa (Kodiac), che ora guadagna chili rispetto a Selfish (Ten Sovereigns), per proposizione di corsa, ed ancora The Original (Camacho) e Feeling Right (Dream Ahead) tra gli imbattuti, senza dimenticare Bridge Ashi Kun (Kessaar) che ha vinto il Giubilo battendo Our Little Secret (Sakhee’s Secret), affidato a Silvestre De Sousa ed allenato da Vincenzo Caruso per Luigi Ginobbi. La Grizzetti Galoppo si presenza con Gridodiliberta (Arcano).

Premio Primi Passi, gli steccati

Tutto confermato anche nel Vittadini G4 sul miglio, con 11 cavalli al via. C’è Estrosa (Sioux Nation), unica femmina contro i maschi, che affronta tra gli altri Arnis Master (Tai Chi), il vincitore dello scorso anno. Se poi dovesse piovere aumenterebbero anche le chance di Tawang (Zelzal) in una corsa aperta a tanti risultati. C’è anche il 3 anni Ghorgan (Study Of Man), terzo nel Parioli G3 e terzo nelle 2000 Ghinee tedesche, che affronta gli anziani. Si rivede ancora Cantocorale (Helmet), ma in grande forma tutti gli altri.

Premio Carlo Vittadini, gli steccati

In programma nel pomeriggio anche la UAE President Cup per PSA anziani, prova di G2 internazionale.

By Gabriele Candi

Related Posts