San Siro: “Estrosissima” nel Royal Mares. Le altre della giornata, obiettivi e movimento di gioco

Il pomeriggio di San Siro si è salvato dalla minaccia di piogge che incombeva sull’ippodromo. Alla fine ottima partecipazione di pubblico, con esattamente 5087 persone che hanno varcato i cancelli per partecipare all’ultima classica italiana di questo 2024. Dal punto di vista del gioco c’è stato un movimento di oltre €100.000 sul campo, in miglioramento del 10% quasi rispetto allo scorso anno.

GIUBILEO FRANCESE: Nel Festival in rosa di San Siro, c’è stato spazio anche per tutte le altre corse di giornata. Il racconto del meglio vissuto parte inevitabilmente dal Premio del Giubileo G3, un affare tra francesi e tedeschi in teoria, che ha premiato Une Perle (Mount Nelson), già vincitrice di Stakes la scorsa stagione, che ha beneficiato di una monta ispirata da parte di Valentin Seguy che per Jerome Renyer ha battuto Peace Of Rose (Soldier Hollow), mentre al terzo è rimasta Sacaya (The Grey Gatsby) che aveva provato in avanti. L’obiettivo per Une Perle è sicuramente il Lydia Tesio G2 in autunno a Capannelle, per una sorella piena della buonissima Spirit Of Nelson, che fu seconda proprio nel Lydia Tesio 2020 al termine della carriera. 

BRITISH CRESPI: L’inglese Naana’s Diamond (Invincible Army), seconda due volte in due corse in patria, si è tolta la qualifica di maiden direttamente in Listed emergendo nel Premio Mario e Vittorio Crespi Listed sui 1200 metri di San Siro. La cavalla di John Hall, allenata da Alice Haynes e con in sella Kieran O’Neill, ha sfruttato l’anticipo in partenza ed un bruciante cambio di marcia, che ha colto di sorpresa Selfish (Ten Sovereigns), capace di recupero ma al massimo per poter arrivare ad una incollatura dalla vincitrice, dopo una prima parte di gara inspiegabilmente lenta. Terza Korisa (Kodiac), che aveva un chilo e mezzo di sovraccarico per la vittoria in Listed a Roma. Allevata dallo Yeomanstown Stud, Naana’s fu acquistata per €30,000 alle Tattersalls Ireland September Yearling Sale, è prodotto dello stallone Invincible Army (Invincible Spirit). 

ESTROSISSIMA: La favorita Estrosa (Sioux Nation) ha mantenuto le consegne nel Royal Mares Listed, di fatto confermando già la buonissima prestazione nel Presidente della Repubblica G3 contro i maschi quando ottenne un clamoroso terzo posto. Con in sella Dario Di Tocco, la cavalla di Endo Botti & Cristiana, di proprietà della Alma Racing, ha largheggiato a piacimento dimostrando di essere sempre più forte. All’epilogo battute le francesi Piensa En Mi (Intello) e Ravioli (Churchill). Possibile per Estrosa un tentativo ancora una volta contro i maschi nel Premio Vittadini G3, con unico dubbio il breve break da qui a due settimane. Estrosa, pagata £18.000 dalla Razza Latina alle Tattersalls December Yearling Sale.

By Gabriele Candi

Related Posts