San Siro, domenica Certosa, Filiberto e Zanoletti. Le anticipazioni e gli stranieri

Domenica prossima si alza ulteriormente il tasso tecnico di San Siro, che prende il testimone ideale da Capannelle per una giornata da seguire. Da inizio settimana diamo conto di alcune anticipazioni importanti che riguardano alcuni cavalli. Più sotto trovate le iscrizioni delle corse più importanti di domenica 21 Aprile.

In programma il Premio Emanuele Filiberto, una volta Listed, ora ancora Super Condizionata che serve come test principale milanese in vista del Derby, che fa pendant con il Botticelli Listed che si disputerà il 28 Aprile a Capannelle. Questi test serviranno per tastare il polso e le sensazioni, capire se si è da Derby oppure no. Alcuni andranno diretti all’appuntamento. Sempre a Milano domenica il Premio Certosa, Listed per cavalli di 3 anni ed oltre sui 1000 metri, e lo Zanoletti di Rozzano, ora condizionata, per femmine di 3 anni sui 2000 metri che hanno ambizioni da Oaks.

CERTOSA PER SPRINTERS: Comincia a prendere forma la giornata, siamo in grado di darvi delle anticipazioni riguardo le varie candidature. Partiamo dal Premio Certosa (209 iscritti, con dentro anche cavalli che fanno 3000 metri….), uno degli appuntamenti per velocisti a livello di Listed in stagione insieme al Tudini Lr di Roma nel giorno del Derby. Questo potrebbe essere una versione milanese prima di quel summit romano: Ci sarà molto probabilmente un ospite d’eccellenza quale Ponntos (Power) che ha cominciato a muovere i suoi passi proprio in Italia ma poi si è distinto con coraggio in una carriera internazionale che lo ha visto piazzarsi anche in G2 a Meydan in questo inverno. Il cavallo Ceco dovrebbe avere in sella Sabina Mokrošová. Degli italiani restano da sciogliere alcune riserve, ma Talentuosa (Samysilver) dovrebbe essere della partita dopo aver superato il lieve taglio nel match, anticipato nella stagione, con Noble Title (Siyouni) che potrebbe ritrovare a San Siro in un altro re-match. Dei milanesi ci dovrebbe essere anche Ghepardo Da Todi (Muhaarar). Altre candidature arriveranno giorno dopo giorno, come Muchas Gracias (Tasleet), e non solo. Ma già quei tre-quattro al via valgono il prezzo del biglietto.

LA STRADA VERSO IL DERBY: Nel Filiberto (versione Super Condizionata), che porta verso il Derby, un paio di conferme dall’estero. Dalla Germania dovrebbe arrivare Borna (Saxon Warrior) per la Darius Racing. Il cavallo in questione, allenato da Markus Klug, è il secondo del Gran Criterium G2 in autunno e la proprietà ha manifestato l’intenzione di scendere, al momento è praticamente certa la sua presenza. Sempre dalla Germania (ma non è certo) anche Argentum (Zoffany) per la Liberty Racing 2022 ed allenato da Peter Schiergen. Siamo in attesa di capire anche la potenziale presenza di Augustus (Soldier Hollow), vincitore del Campobello Listed a San Siro largheggiando, per Waldemar Hickst e i colori della Stall Lucky Owner. Era stato oggetto di interessi per l’acquisizione di proprietari italiani in vista del Derby, ma le richieste della proprietà tedesche sono molto alte. Vedremo se farà il Filiberto oppure il Botticelli a Roma per saggiare la pista. Possibile pure rientri a Monaco ad inizio Maggio per prepararsi bene al Derby Italiano, che sembra un suo obiettivo prima di quello tedesco.

Degli italiani e da Bolgheri arriverà Lacomte (Gleneagles), portacolori della Dormello che a Roma si è evidenziato con una bella affermazione dando l’idea di avere grandi margini, come del resto confessato dal suo allenatore Riccardo Santini in un nostro podcast che trovate sul nostro sito (CLICCA QUI). Per Toussaint (Cloth Of Stars) ci sarà l’esame Botticelli, fra 2 settimane a Roma. Nello stesso summit milanese dovrebbe esserci anche Caos Calmo (Affaire Solitaire), reduce dalla vittoria nel Guido Clerici ed in generale da tre vittorie consecutive. Il cavallo della famiglia Tanghetti avrà ancora in sella Salvatore Sulas. Dello stesso riferimento dovrebbe esserci anche Henry Of Stars (Cloth Of Stars), in cerca di progresso. Dal quartier generale di Cenaia potrebbero essere inserite altre pedine il cui valore non è ancora chiaro, vedi per esempio Anthony (Mastercraftsman) per la Incolinx, dopo la vittoria in maiden. Da Pisa potrebbe salire Dark Defence (National Defense), secondo a Roma nella condizionata sui 2000 metri alle spalle di Chicotai (che potrebbe fare il Botticelli), ed oggetto peraltro di attenzioni di mercato in vista del Derby. Da Roma Sebastiano Guerrieri potrebbe salire, ma non è certo, con 2 pedine e sono Wind Fire Storm (Ghostzapper) e forse Disaway (Galiway), ma il tutto va ancora confermato dopo le ultime rifiniture previste per oggi. Da Milano possibile rivedere all’opera Grey Fast (Zarak), vincitore del Gardenghi per Antonio Marcialis. Saranno una decina al via.

VERSO LE OAKS: Lo Zanoletti lancia verso le Oaks. Ancora candidature non sicure ma di quanto visto potrebbe esserci Punta Lancia (Saxon Warrior), tra le altre, vincitrice di maiden con buon cambio di marcia. Possibili Tatooine (Time Test) e Ciribiciaccola (Sea The Moon) ma da Cenaia si può ragionare anche per Sun Never Sets (Karakontie).

Qui sotto tutti gli iscritti alle corse più importanti di domenica a Milano

By Gabriele Candi

Related Posts