San Siro, -4 al Gran Premio di Milano, Primi Passi, Vittadini. Le anticipazioni

La giornata dei Gran Premi di Milano si avvicina a grandi passi ed oggi diamo alcune anticipazioni e conferme sugli italiani che prevedibilmente saranno in maggioranza in questa giornata. Ricordiamo che in programma ci sono il Primi Passi G3 sui 1200 metri per cavalli di 2 anni con €110.000 di dotazione, il Premio Carlo Vittadini G3 sul miglio per cavalli di 3 anni ed oltre con €100.000 di dotazione ed ancora il Gran Premio di Milano G3 sui 2000 metri in pista grande per 3 anni ed oltre, con €132.000 di dotazione. Il programma di corse dovrebbe ricalcare quello di lunedì scorso con inizio alle 18.15 e conclusione intorno alle 22.00.

MILANO DA BERE: Nel Gran Premio di Milano subito una novità interessante. Ci sarà See Hector (Counterattack), monta Lukas Delozier (ancora qualche dubbio sulla presenza del cavallo perchè ha una opzione anche a Dortmund), ma la scuderia ha fatto intendere di voler correre anche con Maigret (Counterattack), che avrà in sella Dario Vargiu. Il 3 anni di proprietà della Gestüt Karlshof ed allenato da Bohumil Nedorostek, già vincitore di G3 e poi quinto nelle 2000 Ghinee tedesche, sembrava inizialmente destinato al Vittadini G3, ma alla fine il team ha optato per il Milano con il jockey italiano. Dalla Francia confermato anche Woodchuck (Birchwood), a meno di clamorosi cambi di direzione. Fonti in nostro possesso ci confermano che dalla Germania arriveranno anche Sammarco (Camelot), vincitore del D’Alessio Listed a Roma, ma in dubbio la presenza di Bauyrzhan Murzabayev, e Best Of Lips (The Gurkha), vincitore del Premio Ambrosiano G3 e lo scorso anno vincitore proprio di Gran Premio di Milano G3. Gli italiani: Da Cenaia e dal quartier generale di Stefano Botti arrivano conferme sulla presenza di Flag’s Up (War Command) con Mario Sanna in sella e Chicotai (Cotai Glory) con Silvestre De Sousa a bordo. Da Pisa arriva invece la conferma dell’assenza di Goldenas (Golden Horn) per Endo Botti e Cristiana Brivio, che preferisce bypassare l’evento per ripresentarsi più carico che mai in autunno. Resta dunque libero all’ultimo momento Dario Di Tocco che potrebbe pescare la monta di Tempesti (Albert Dock), legato ad un doppio filo con il meteo (a Milano annunciato qualche spruzzo nella giornata di domenica) e se il terreno sarà di gradimento al Dormelliano, allora correrà con DTT a bordo. Altrimenti lo rivedremo in autunno. Possibili inserimenti dall’estero per Ayani (Starspangledbanner) per Jessica Long, ma senza conferme ufficiali, e poi per Lord Sakay (Holy Roman Emperor) e Budrio (El Kabeir) che potrebbero entrare nel computo dei partecipanti. Alla fine al via saranno 7-8. Ecco i probabili.

GRAN PREMIO DI MILANO G3 – I POSSIBILI AL VIA

  1. Best Of Lips (Hugo Boutin)
  2. Chicotai (Silvestre De Sousa)
  3. Flag’s Up (Mario Sanna)
  4. Lord Sakay (Andrea Mezzatesta)
  5. Maigret (Dario Vargiu)
  6. Sammarco (Bauyrzhan Murzabayev?)
  7. See Hector (Lukas Delozier)
  8. Tempesti? (Dario Di Tocco)
  9. Woodchuck (Simon Planque)
Spazio sponsor

VITTADINI CLUB DEL MIGLIO: Nel Carlo Vittadini G3, summit sul miglio open anche ai 3 anni, potrebbero essere almeno una dozzina di partecipanti, ma il numero potrebbe estendersi e dipende dalle scelte di alcuni team esteri. Dalla Germania sono attesi Ghorgan (Study Of Man), terzo nel Parioli e poi terzo anche nelle 2000 Ghinee tedesche, che ha deciso di affrontare subito gli anziani con Corentin Bergé in sella. Assenza, dunque, per Maigret (Counterattack) spostato nel Milano. Ci dovrebbero essere anche Geography (Holy Roman Emperor), altro tre anni confermato, poi Aggenstein (Amaron), Best Lightning (Sidestep) e Arnis Master (Tai Chi).

Tra gli italiani ci sarà Estrosa (Sioux Nation), 4 anni, con Dario Di Tocco in sella che si rimette in gioco dopo la performance dominante nel Royal Mares Lr. Dallo yard di Endo Botti ci saranno anche My Eternal Love (Cotai Glory) e forse anche Il Grande Gatsby (Churchill), con decisione per quest’ultimo che verrà presa nelle ultime ore. Da Cenaia arrivano conferme per Mordimi (Morpheus), quarto nel Repubblica. Sempre dalla Toscana dovrebbe esserci Canticchiando (Raven’s Pass), da Milano Mangiafuoco (Buratino) possibile come del resto Cantocorale (Helmet) rientrato pochi giorni fa e suscettibile di progresso. Dal quartier generale di Bruno Grizzetti dovrebbe arrivare a San Siro anche Tawang (Zelzal), convincente anche sul miglio del Bereguardo Listed in coast to coast.

PREMIO CARLO VITTADINI – I POSSIBILI

  1. Aggenstein
  2. Arnis Master
  3. Best Lightning
  4. Canticchiando
  5. Cantocorale?
  6. Estrosa (Dario Di Tocco)
  7. Geography
  8. Ghorgan (Corentin Bergé)
  9. Il Grande Gatsby?
  10. Mangiafuoco
  11. Mordimi
  12. My Eternal Love
  13. Tawang?
Spazio sponsor

PRIMI PASSI ITALIANO: Sarà un Primi Passi G3 molto italiano. Chi sarà l’erede di Folgaria? Al momento in cui ne parliamo le candidature estere hanno perso mordente, a meno di clamorosi cambi di direzione, saranno soprattutto cavalli nostrani a contendersi la palma del miglior puledro della stagione. Si rivedrà un match del Crespi Lr tra due cavalle che si sono piazzate. Selfish (Ten Sovereigns) ci sarà con Dario Di Tocco e Korisa (Kodiac) con Dario Vargiu, stavolta senza svantaggio del peso in più per quest’ultima. Già confermato da qualche giorno Our Little Secret (Sakhee’s Secret) con Silvestre De Sousa a bordo per Vincenzo Caruso, ma da Roma saliranno anche The Original (Camacho) e forse anche un altro per Vincenzo Fazio. Da Milano conferme per Bono Of Love (Equiano), e sempre da Roma dovrebbe partecipare Bridge Ashi Kun (Kessaar) per Pierpaolo Sbariggia, diventato di nuovo papà da qualche giorno. Dall’Inghilterra nessuna conferma per Camera Shy (Kodiac), vincitore al debutto a Newmarket per Michael Bell. Siamo in attesa di capire se Feeling Right (Dream Ahead), partito dalle vendere e vincitore di condizionata rimanendo imbattuto in 3 corse, entrerà sull’ultimo treno disponibile verso il Primi Passi. Ha avuto già molti impegni in stagione, di fatto il suo “Primi Passi” personale lo ha già vinto, ma potrebbe comunque partecipare. Anche qui saranno 7-8 cavalli.

PREMIO PRIMI PASSI – I POSSIBILI AL VIA

  1. Bono Of Love (Miguel Angel Franco Acosta)
  2. Bridge Ashi Kun (Germano Marcelli?)
  3. Feeling Right (Alessio Satta?)
  4. Korisa (Dario Vargiu)
  5. Our Little Secret (Silvestre De Sousa)
  6. Selfish (Dario Di Tocco)
  7. The Original (Francesco Dettori)
Spazio sponsor
By Gabriele Candi

Related Posts