Pisa: Muratone prende la scena nel Rook. Dominio Eternal Blossom nell’Andreina

Si infiamma la primavera italiana, anche se non nel senso climatico. Oggi tante cose interessanti da raccontare e lo facciamo quasi live. A Pisa sono andati in scena due trials interessanti che lanciano verso vari obiettivi a seconda delle scelte dei vari team.

Di sicuro era interessante vedere il Thomas Rook, condizionata preparatoria in vista del Pisa e, lontanamente, anche verso il Parioli. A vincere è stato Muratone (Mukhadram) con Fabio Branca in sella (unico ingaggio di giornata) che ha risolto in lotta venendo all’interno dell’attesissimo e favorito Montanair (Tamayuz) che nelle gerarchie interne di scuderia, in effetti, non era così netto come sembrava al betting. Al terzo posto Blu Note (Blu Constellation). Muratone, allenato dalla Endo Botti Galoppo, è tornato il cavallo impressonante che avevamo visto a fine Novembre vincere a San Rossore. Dopo un rientro interlocutorio (contro cavalli rodati, va detto, a Pisa) è tornato a vincere per i colori di Michele Solbiati che ne è anche l’allevatore. L’obiettivo è ovviamente quello del Pisa del 7 Aprile, ma il retropensiero è al Parioli G3 del 28 Aprile a Capannelle.

Il cavallo in questione è figlio di Mukhadram (Shamardal), stallone residente in Italia presso la Sab per €3.500 di tasso di monta, e prodotto della fattrice Viedma (Aussie Rules), vincitrice di 7 corse e quasi piazzata di Listed. Viedma ha già prodotto Bluma (Blu Constellation), vincitrice seriale. La seconda mamma è Royale Highest (Anabaa), che vestiva i colori di Alec e Ghislaine Head in Francia, la cui famiglia ha ottimo feeling con l’Italia dato che ha prodotto anche Rivabella (Iron Mask), vincitrice di Listed in Italia. Viedma ha ora un fratello pieno di Muratone, che ha 2 anni.

Nel Premio Andreina invece si è rivelata, in tutta la sua prorompenza, Eternal Blossom (Cotai Glory) che ha conquistato la seconda affermazione in carriera, dopo l’esordio milanese a 2 anni altrettanto buono. La 3 anni della Select Bloodstock Agency, allenata da Pier Convertino, aveva in sella Tore Sulas ed ha lasciato ad ampio margine Blast Exit (Phoenix Of Spain) e Rebel Music (Ribchester). Eternal Blossom, piazzata di Eupili, punterà adesso al Regina Elena se dimostrerà di fare bene il miglio.

Si tratta di una figlia di Cotai Glory (Exceed And Excel), stallone che funziona al Tally Ho per €12.500, e prodotto della fattrice Starfly (Invincible Spirit). Eternal Blossom è stata acquistata all’amichevole per €10.000 da Marco Bozzi alle Goffs Sportsman’s Yearling Sale 2022.

By Gabriele Candi

Related Posts