Justin Milano vince le 2000 Ghinee JAP a tempo di record. Iscritto ad Epsom..

In Giappone, a Nakayama, è andato in scena il Satsuki Sho G1, le 2000 Ghinee giapponesi che si disputano sulla distanza dei 2000 metri. A vincere, conservando lo status di imbattuto, è stato Justin Milano (Kizuna) che ha tenuto di una incollatura nei confronti di Cosmo Kuranda (Al Ain) e Jantar Mantar (Palace Malice), ma realizzando il record della corsa in 1m 57.1s, se ci pensate è uno sproposito. Solo sesta Regaleira (Suave Richard), la favorita che aveva preferito correre contro i maschi piuttosto che tentare di vincere in G1 nella sua divisione.

Justin Milano, invitto in 3 corse disputate, aveva in sella Keita Tosaki ed è allenato da Yasuo Tomomichi e di proprietà di Masahiro Miki. C’è molta Europa nel suo pedigree: A parte la paternità di Kizuna (Deep Impact), stallone funzionante per ¥12m e passato anche per l’Europa vincendo il Niel G2 e piazzandosi quarto nell’Arc, è prodotto della fattrice Margot Did (Exceed And Excel), vincitrice nel 2011 delle Nunthorpe Stakes G1 di York con in sella Hayley Turner, e poi acquistata nel 2017 come fattrice dai giapponesi, in quello che si può definire un vero affare. Per lei 5 prodotti da fattrice e 3 sono stati cavalli eccellenti e performer da stakes tra cui Magic Attitude (Galileo) e Mission Impassible (Galileo), già fattrici in pratica, che si sono distinte in Francia.

Ora è arrivato Justin Milano che ha la particolarità peraltro di essere l’unico giapponese ad essere iscritto al Derby di Epsom. Difficilmente percorrerà questa strada, ma intanto è una suggestione da seguire per il futuro europeo. Il prossimo obiettivo è quello appunto del Tokyo Yushun G1, il Derby giapponese peraltro vinto da suo padre Kizuna.

https://youtu.be/WFBeUPkfFmQ
By Gabriele Candi

Related Posts