Italians: Folgaria, attacco al potere! Meraviglia nelle Fred Darling Stakes

Up patriots to arms! Animo, animo, perché Folgaria (Due Diligence) oggi ci ha regalato una gioia grandiosa. La 3 anni della Sagam, alla prima in stagione, ha dato una improvvisa svolta all’umore troppo nero del galoppo italiano scrivendo la storia e vincendo le Fred Darling Stakes (ora Dubai Duty Free Stakes) G3, sui 1400 metri in pista dritta di Newbury.

Un urlo ha squarciato il cielo di Newbury e ci ha dato una scossa importante. È il brivido della vittoria, ora sono 6 su 6, che ha l’effetto di adrenalina nel cuore di Uma Thurman (parallelo che farà piacere agli appassionati di Pulp Fiction). Folgaria ha vinto e lo ha fatto bene quando tutti si aspettavano al massimo una bella figura, tra giudizi affrettati e prevenuti, degli osservatori italiani.

Respinte, a casa loro, Regal Jubilee (Frankel) ed Elmalka (Kingman), dal pedigree e dalla qualità indiscutibile, dopo una corsa coraggiosa ed una monta eccellente di Hollie Doyle che ha fatto partire la sua posizionandola in coda alla ricerca di un riferimento. Nel momento del massimo sforzo da richiedere, per anticipare, attaccare e difendere, Folgaria ha spostato e preso la testa della corsa con un cambio di marcia notevole, resistendo al ritorno della portacolori del Cheveley Park Stud e ricacciando indietro con il forcone l’altra, di Sheikh Ahmed Al Maktoum, anch’essa iscritta alle 1000 Ghinee di Newmarket. Un vero e proprio attacco al potere, contro due complessi fortissimi. Qui sotto il video completo. IL RISULTATO COMPLETO CLICCANDO SU QUESTO LINK.

Ora che si fa? Gli obiettivi sono in fase di concertazione: Supplementazione nelle 1000 Ghinee G1 di Newmarket il 5 Maggio, oppure le Poule d’Essai des Pouliches G1 del 12 Maggio a Longchamp (ipotesi più probabile) oppure le 1000 Ghinee tedesche G2 del 26 Maggio a Düsseldorf? Sono ore frenetiche e di riflessione per il Dottor Dainotto che, intercettato telefonicamente, era in estasi ma allo stesso tempo in fase di ragionamento.

Marco Botti era lontano da Newbury per onorare la memoria di Stefano Cherchi, tornato finalmente a casa dopo un viaggio burrascoso passando per Dubai nei giorni in cui c’è stata l’alluvione, ma questa vittoria l’ha vista come un segno divino. Espresso anche dalle parole di Lucie Botti nel video che trovate qui sotto.

Peraltro per gli italiani non è la prima vittoria nelle Fred Darling Stakes G3. Nel 1975 Carnauba per Luigi Turner, nel 2001 Rolly Polly ma già allenata da Henry Cecil che rientrava proprio dal Dormello a San Siro. Altre per Luca Cumani, almeno 3.

Folgaria fu acquistata per soli €10,000 da Enrica Baragiola (bel colpo anche l’acquisto di Great Generation, bene nell’Imprudence, sempre per conto Sagam), alle Tattersalls September Yearling Sale quale prodotto della fattrice Full Moon Fever (Azamour), a sua volta acquistata per €2,000 alle Goffs November Breeding Stock Sale con Folgaria in utero. La famiglia femminile include la fattrice Hassaya (King’s Best) che qui in Italia conosciamo per aver dato alla luce Amore Hass (Azamour), vincitore del Vittorio Di Capua G2, peraltro per i colori della Rencati di Luciano Salice, scomparso da poche settimane.

Un sabato italiano perfetto, ad avercene così.

By Gabriele Candi

Related Posts