Italians d’esportazione. Korisa, Beenham, Folgaria: Piani, ambizioni, progetti

I nostri alfieri hanno voglia di muoversi e farsi notare, non solo per una valorizzazione tecnica che li riguarda da vicino ma anche per misurare e temprare il coraggio. Il loro impegno fuori dai nostri confini consente anche di parametrare il valore delle loro prestazioni e quello delle nostre corse. Ecco come sono impegnati i nostri alfieri che tenteranno l’avventura all’estero:

BEENHAM: Per la vincitrice del Regina Elena era spuntata l’iscrizione nella Sparkasse Holstein Cup G3 da €55.000 in programma il 30 Giugno ad Amburgo sulla distanza del miglio, ma aperta anche alle anziane. La trasferta, complessa anche da organizzare, è stata scartata ma non la voglia di tentare all’estero. Nella corsa tedesca comunque ci sarà Three Havanas, sesta nel Regina Elena e terza nelle 1000 Ghinee tedesche, dichiarata partente con in sella Thore Hammer-Hanse. Sarà un modo per vedere il confronto tra 3 anni ed anziane. Per la cavalla di Matteo Belluscio c’è una opzione straniera, ed è quella ora di correre il Prix de Saint-Cyr Listed in programma il 20 Ottobre a ParisLongchamp sui 1400 metri. L’impegno è lontano, ma c’è l’idea di tentare dopo un rientro prevedibilmente in Settembre a Capannelle.

Spazio sponsor

TOMIKO: La vincitrice delle Oaks, come già annunciato dal nostro sito qualche giorno fa, è in preparazione in vista della trasferta del Prix de Malleret G2 per femmine di 3 anni sui 2400 metri di ParisLongchamp in programma il 13 Luglio prossimo. La cavalla di Luigi Ginobbi allenata da Paolo Aragoni è in fase di training attivo, nei prossimi giorni arriveranno anche conferme sul programma di viaggio, monta e quant’altro. Al momento sono in 18 le rimaste, il prossimo forfait ci sarà il 5 Luglio. CLICCANDO QUI trovate le iscritte complete.

FOLGARIA: Il 13 Luglio a Newmarket si corre anche la July Cup G1 sui 1200 metri del tracciato estivo, e la nostra Folgaria (Due Diligence) è ancora iscritta per tenere in caldo la candidatura. Nulla è stato ancora deciso, ma è possibile che bypassi l’evento e si presenti con maggiore esperienza fino a metà Agosto dove a Newbury potrebbe trovare terreno fertile nelle Hungerford Stakes G2 sui 1400 metri, situazione nella quale peraltro ha già fatto bene, in una corsa per 3 anni ed oltre. Una corsa che Marco Botti ha già vinto nel 2011 con Excelebration. Ne sapremo di più nei prossimi giorni ma la novità riguarda la concreta possibilità che Hollie Doyle venga esautorata dall’incarico, e che possa tornare a far coppia con Claudio Colombi che tanto ha fatto bene con lei.

GRAND GREY (Havana Grey). Il 7 Luglio a Deauville si disputa il Prix de Ris-Orangis G3 sui 1200 metri per cavalli di 3 anni ed oltre ed il cavallo di Fabio Manservigi e Salvatore Alioto, è in corsa per provare a fare meglio del quarto posto recente nel Prix Marchand D’Or Listed di inizio Giugno, dove ha corso alla grandissima. Venerdì 28 Giugno in mattinata ci sarà la seconda sessione di forfait stage, attualmente i i rimasti sono in 32 con l’intenzione di correre, con Gianluca Bietolini che ha dentro anche Grand Scoop e Megarry. I rimasti cliccando su questo LINK.

Spazio sponsor

KORISA (Kodiac). Per la impressionante vincitrice del Primi Passi G3 è in lavorazione una trasferta verso la Francia. L’obiettivo numero 1 per la cavalla di Seb Guerrieri e soci è il Prix Robert Papin G2, corsa che ha arriso spesso agli italiani, in programma il 14 Luglio a Chantilly per cavalli di 2 anni sui 1200 metri, oppure il Prix de Cabourg G3 di Deauville il 28 Luglio, ma con sovraccarico. Ci sarebbe anche il Prix Morny G1 il 18 Agosto a Deauville sempre a 1200, mentre il 12 Ottobre a Chantilly c’è il Criterium de Maisons-Laffitte G2 sui 1200 metri. Sempre che nel frattempo non si concretizzino gli interessamenti manifestati sulla figlia di Kodiac. 

GLI ALTRI: Riposo attivo per Melfi (Kessaar), vincitore del Parioli e quarto di Derby, che riposerà fino all’autunno. Stessa cosa per Selfish (Ten Sovereigns), piazzata di Primi Passi G3 e di Crespi Listed. Flag’s Up (War Command) ha appena vinto il Milano dando vita ad una vibrante prestazione, ma il campione di Roberto Saggini rimarrà in Italia a preparare l’autunno dove, all’estero, ci sarebbe un Prix du Conseil de Paris G2 sui 2200 metri a Parigi, da poter tentare il 20 Ottobre, ma in quel periodo è già tempo di Premio Roma G2, già vinto dal cavallo dal cuore grande. Rivedremo in autunno anche Maturlo (Starspangledbanner), trasferito da qualche settimana nelle scuderie di Mario Baratti in Francia. Per ora per lui riposo e presa di contatto con i nuovi metodi, poi da Agosto in poi procederà spedita la preparazione per obiettivi ancora completamente da definire, con il 4 Ottobre opzione Prix Matchem di Saint Cloud, una Listed per soli tre anni sui 1400, oppure il Prix du Pin G3 il 14 Settembre a ParisLongchamp, sempre a 1400 metri, ma contro gli anziani.

By Gabriele Candi

Related Posts