Italians al Royal Ascot: C’è Mario Baratti, supplementato Metropolitan per le St James

Anche Mario Baratti in tight! Questa mattina, dopo un lavoro sostenuto in pista, c’è stato il via libera per la partecipazione di Metropolitan (Zarak) alle St James’s Palace Stakes G1 sul miglio da £650.000 al Royal Ascot 2024, dopo un esborso di circa £35.000 per la supplementazione. Il cavallo di P R Bradley Iii/Scuderia Scolari dunque prenderà il via alla competizione che mette a confronto tutti i migliori vincitori di Ghinee della stagione.

UN CORSONE: Sarà una corsa spettacolare perchè correranno i vincitori delle Ghinee francesi, inglesi ed irlandesi: Tra gli attesi Notable Speech (Dubawi), vincitore delle 2000 Ghinee, Rosallion (Blue Point), secondo a Newmarket e poi vincitore delle 2000 Ghinee Irish, appunto Metropolitan che ha vinto quelle francesi, ed ancora Haatem (Phoenix Of Spain), terzo a Newmarket, da poco passato sotto le insegne della Wathnan Racing. Avversari duri da maneggiare, ma il cavallo allenato dal trainer italiano ci metterà almeno coraggio.

GLI ALTRI ITALIANI: Metropolitan rappresenterà con un pizzico di italianità i nostri professionisti impegnati all’estero. Come già preannunciato ci sarà anche Maurizio Guarnieri con Big Rock (Rock Of Gibraltar) e con Blue Rose Cen (Churchill) rispettivamente nelle Queen Anne G1 sul miglio in pista dritta nella giornata di apertura, e nelle Prince Of Wales’s Stakes G1 sui 2000 metri per cavalli anziani, mentre Folgaria (Due Diligence) è iscritta alle Coronation Stakes G1 sul miglio per femmine per Marco Botti ed i colori della Scuderia Sagam. Ma potrebbe non essere finita qui con la presenza dei “nostri” al Royal Meeting

By Gabriele Candi

Related Posts