I dieci stalloni più costosi del mondo per il 2024. Dominio Nearco

Il 19 Marzo è la festa del papà, dunque a modo nostro celebriamo quelli che sono i papà a 4 zampe più famosi nel mondo dell’ippica, o meglio, i più costosi e ricercati. Vale la pena sottolineare che il padre dei padri è indiscutibilmente Nearco, classe 1935, la creazione del Mago di Dormello Federico Tesio che ha saputo riscrivere le leggi del purosangue moderno.

Per capirne la portata basta continuare a leggere questo articolo: Nearco è presente in TUTTI gli stalloni più costosi nel mondo o in linea maschile, o in linea femminile. Nearco, qui sotto nella foto d’archivio, mentre esce da un bunker ai tempi della guerra. Una protezione della dinastia, e pensate cosa sarebbe successo se non fosse stato adeguatamente difeso.

L’Europa, tra gli stalloni più costosi del mondo, da questo punto di vista, è in vantaggio rispetto al resto del globo. Il primo importante picco lo ebbe qualche anno fa Galileo che funzionava ad un tasso di monta privato che, però, si stima fosse di €500.000 a “botta”, compreso  di assicurazioni del caso, “stand and nurse”, al netto di accordi privati in base a determinate fattrici. Ad ogni modo Galileo, scomparso da qualche stagione, è stato per anni il leader indiscusso di questa speciale classifica che andiamo a stilare per il 2024.

Quali sono gli stalloni che hanno tasso di monta pubblico più alto al mondo? Eccoli

  • 1. DUBAWI
  • 2002 da Dubai Millennium – Zomaradah (Deploy).
  • Stands: Dalham Hall Stud, Newmarket, Regno Unito
    Tasso 2024: £ 350.000
    (Nel 2023 ha coperto 137 fattrici al prezzo di £ 350.000 nel 2023)

Dubawi, oramai 22 anni, resta il leader indiscusso tra gli stalloni anziani. Ricercato perché produce campioni, nel 2023 è stato rappresentato da 8 vincitori di G1, e perché i suoi figli sono a loro volta degli eccellenti riproduttori. Nelle isole britanniche sono in totale 268 vincitori di stakes, tra cui 57 vincitori G1. Tra i suoi figli famosi c’è molta attenzione ora in Too Darn Hot che ha poche stagioni sulle spalle ed i suoi primi due anni stanno andando fortissimo, destinato dunque a salire. Ma c’è Night Of Thunder che si sta anche lui confermando, e funziona per €100.000 in Irlanda ma anche New Bay (€75.000) e Zarak (€60.000) sono destinati a salire. 

  • 2. FRANKEL.
  • 2008 bh Galileo – Kind (Danehill)
  • Luogo: Banstead Manor Stud, Newmarket, UK
  • Tasso 2024: £ 350.000 
  • (Coperte 196 fattrici al prezzo di £ 275.000 nel 2023).

Frankel non ha bisogno di presentazioni ed il suo tasso di monta è pari a quello di Dubawi con il quale divide questo clamoroso dato. Rispetto a lui, però, ha più anni davanti essendo classe 2008 e dunque 16 anni. E il purosangue che ha modificato la geografia dell’allevamento, in pista ed in razza. Ha dominato le ultime classifiche in tutte le salse, con i suoi figli che in razza valgono più della Gioconda e hanno vinto tantissimi soldi. Nell’ultimo anno hanno guadagnato circa £10.8 milioni, più di tutti. Leader anche come rappresentanti di corse Stakes vinte, 31 in Europa e 23 in Uk, e un alto tasso di vincitori su partenti pari al 50%.  

È lo stallone più veloce ad aver mai raggiunto i 50 vincitori di Gruppo e si è unito a Danehill (avo materno) come il più veloce a generare 100 vincitori di stakes. Le vendite hanno una media di £574.000 e i suoi figli vanno forte in tutto il mondo: America, Giappone, Australia e, ovviamente, Europa dove si è permesso il lusso di generare anche Cracksman, cioè un padre di un vincitore di Arc de Triomphe come Ace Impact. Quando la genetica fa la differenza. Il valore di Frankel è inestimabile. 

  • 3. CURLIN 
  • 2004 ch h Smart Strike – Sheriff’s Deputy (Deputy Minister)
  • Stands: Hill ’n’ Dale Farm, Kentucky, USA
  • 2024 fee: $250,000
  • (Coperte 122 fattrici a $225,000 nel 2023)

Curlin è uno dei leader di questa classifica, e funziona in America. Solo Into Mischief, di cui parleremo sotto, ha superato Curlin in vari parametri chiave quest’anno, consolidando il sire della Hill ‘n’ Dale come uno degli stalloni d’élite del Nord America.

Per il quinto anno consecutivo è tra i primi 5 stalloni in America, i suoi figli hanno vinto $18.5 milioni e ben 237 hanno corso, quasi la metà del suo rivale. Curlin, mastodontico equino, ha prodotto vincitori in serie nella Breeders’ Cup che è un pò la vetrina dell’allevamento (i breeders, gli allevatori, appunto). Ad accrescere ulteriormente la sua reputazione è il fatto che Curlin abbia 20 anni ma ha già fatto testamento con alcuni suoi figli destinati ad avere tassi di monta alti: Un esempio? Palace Malice è molto atteso, è finito in Giappone dove è rappresentato da un potenziale campione come Jantar Mantar. Ma è tutto da valutare, ancora. Tuttavia Curlin può dormire sonni tranquilli perché è ben rappresentato anche da Good Magic, Mage, Rich Strike che sono figli di suoi figli, molto spesso, e alcuni di questi sono già molto promettenti in razza occupando stud importanti come quelli di Juddmonte e Darley, è il caso di Cody’s Wish ed Elite Power. Ne sentiremo parlare. 

  • 3= GUN RUNNER
  • 13 ch h Candy Ride – Quiet Giant (Giant’s Causeway)
  • Stands: Three Chimneys Farm, Kentucky, USA
  • 2024 fee: $250,000
  • (Ha coperto 166 fattrici ad un tasso di monta privato nel 2023)

Gun Runner ha sempre funzionato tra i $50.000 ed i $125.000, ma improvvisamente la sua ascesa è stata inarrestabile tanto che il Three Chimneys lo ha messo privato nel 2023, ma si dice fosse esattamente $300.000 il tasso di monta da pagare. Tutto ciò non ha scoraggiato i 166 allevatori che gli hanno dato fiducia. Anche lui ha coperto bene, prodotto meglio ed i suoi figli hanno vinto la scorsa stagione la cifra di circa $17 milioni. Una certezza. 

  • 3= INTO MISCHIEF
  • 2005 b h Harlan – Leslie’s Lady (Tricky Creek)
    Stands: Spendthrift Farm, Kentucky, USA
    2024 fee: $250,000
    (covered 173 mares at a fee of $250,000 in 2022)

Altro stallone che ha spaccato ogni record negli States è Into Mischief, 19 anni, prodotto dell’allevamento americano con linee di pregio veloci e durature. E pensare che nel 2011 aveva solo una generazione fatta di 31 foals. Incredibile poi come abbia attecchito nel tessuto dell’allevamento yankee, venendo rappresentato da 140 stakes winners, 18 al massimo livello e con i suoi figli che hanno vinto almeno $18 milioni negli ultimi 5 anni, con picco nell’ultima stagione di $25.3 milioni, 14 vincitori di Gruppo e 6 di G1. 

  • 6. SEA THE STARS
  • 2006 b h Cape Cross – Urban Sea (Miswaki)
    Stands: Gilltown Stud, Ireland 
    2024 fee: €200,000 ($222,000)
  • (Ha coperto 180 fattrici ad un tasso di €180,000 nel 2023)

Con il sesto posto torniamo in Europa per uno stallone che è indiscutibile. La sua stella in corsa è stata solo parzialmente oscurata dalle vicende Frankel, ma i veri galoppisti sanno che era un fuoriclasse vero ed autentico. Cavallo dal motore fuori dalla media, cambio di marcia devastante, ha vinto un Arc de Triomphe largheggiando e praticamente sempre vincendo, ad eccezione di una parentesi sfortunata all’esordio a 2 anni, con un piazzamento. I suoi figli vanno forte, ma a volte sono particolari da gestire, ed in particolare le femmine. Ma di sicuro c’è che hanno una classe che entra nelle ossa. Nel 2024, all’età di 18 anni, il suo tasso è salito ancora. Del resto buon sangue non mente ed è figlio di Cape Cross, da Green Desert ossia un grande padre di stalloni, e della campionessa Urban Sea, vincitrice di Arco e madre di Galileo. Insomma, porpora nella porpora, inevitabile che diventasse un top anche in razza. I suoi figli sono entrati in allevamento da poco e ci si aspetta facciano vedere a loro volta le loro capacità: Due nomi? Baaeed, Stradivarius. Ma non solo. Sea The Moon sta facendo bene, ma la sua eredità la sentiremo anche molto nel National Hunt, con le lunghe distanze e capacità polmonari da sviluppare. Un predestinato che sta rispondendo bene.

  • 6= SIYOUNI
  • 2007 b h Pivotal – Sichilla (Danehill)
    Stands: Haras du Bonneval, France
    2024 fee: €200,000 ($222,000)
    (coperte 135 mares a €150,000 nel 2023)

Lui è uno dei nostri preferiti. In corsa era un magnifico modello, da Pivotal e con mamma da Danehill. Sprizzava energia e all’inizio è partito “corto” funzionando a circa €6.000. Ma ben presto ha rivoluzionato la sua reputazione all’esterno producendo in serie e vedendo il proprio tasso di monta salire anno dopo anno fino ad arrivare a €200.000 in questo 2024. Quest’anno peraltro è rappresentato da Paddington e Tahiyra. Ma prima ancora Sottsass, St Mark’s Basilica, tanto da convincere il Coolmore ad usarlo spesso per avere suo sangue nel catalogo dei suoi stalloni.

  • 6= WOOTTON BASSETT
  • 2008 b h Iffraaj – Balladonia (Primo Dominie)
    Stands: Coolmore, Ireland
    2024 fee: €200,000 ($222,000)
  • (Ha coperto 218 fattrici a €150.000 nel 2023)

In questo caso Coolmore è riuscito a portare a casa direttamente lo stallone, comprando a suon di dobloni il suo futuro nel 2020 e mettendolo nel roster irlandese. Dopo un primo anno in Irlanda, dopo i trascorsi in Francia, il suo tasso è subito salito da €100.000 a €150.000 generando profitti per il gruppo irlandese. Basta fare due conti per comprendere la portata dell’industria lo scorso anno: 218 x 150.000 significa che lo scorso anno, solo per sparso sperma, ha prodotto €32.7 milioni di profitti. E ciò avverrà per qualche anno, senza considerare le vendite dei suoi figli. Valgono o non valgono quanto il PIL di un paese intero? Si. E non è tutto perché al momento sono in giro i figli di quando funzionava in Francia all’Hetreham per €40.000. Figuriamoci quando servito di barba e baffi, che farà. Piac. 

  • 9. I AM INVINCIBLE
  • 2004 b h Invincible Spirit – Cannarelle (Canny Lad)
  • Stands: Yarraman Park Stud, New South Wales, Australia
    Tasso: A$302,500 (circa $207,000)
  • (Ha coperto 178 fattrici ad un tasso di A$247,500 nel 2022)

I Am Invincible è un altro miracolo che si è fatto il mazzo per guadagnarsi credibilità. Figlio di Invincible Spirit (Green Desert), dunque linea maschile che genera stalloni, ha cominciato ad un tasso di A$11,000. In corsa è stato un ottimo velocista, ma non un campione di quelli con la C maiuscola. Ma in razza ha, utilizzando una metafora, le buche per terra. I suoi figli sono ricercatissimi, sono veloci e vanno fortissimo. Ben 101 stakes winners, 14 di questi al massimo livello, tra cui Brazen Beau, lo stallone preferito di Sebastiano Guerrieri che i pochi lungimiranti allevatori europei hanno compreso poco tanto da riportarselo in casa in Australia dopo qualche stagione in Inghilterra. Avrebbe meritato maggiore credito ma si sa che gli Aussie amano come pochi la velocità.

  • 10. QUALITY ROAD 
  • 2006 b h Elusive Quality – Koala (Strawberry Road)
  • Stands: Lane’s End Farm, Kentucky, USA
  • 2024 fee: $200,000
    (109 fattrici coperte a $200,000 nel 2023)

Torniamo in America per raccontarvi di questo stallone che per il secondo anno consecutivo batte colpi da $200.000. I suoi figli hanno guadagnato nel 2023 cumulativamente $15 milioni, ha prodotto cavalli che si sono fatti riconoscere in pista ed ha un sangue molto ricercato perché versatile in tutti gli ambiti.

Abbiamo descritto i primi 10 ma non possiamo non citare un cavallo fuori dalla classifica, in questo momento funzionante ad un tasso di monta privato che potrebbe essere tranquillamente di $300.000, secondo delle stime personali. Intanto la scheda. 

  • 10. JUSTIFY
  • 2015 ch h Scat Daddy – Stage Magic (Ghostzapper)
    Stands: Ashford Stud, Kentucky, USA
    2024 fee: private
  • (222 fattrici coperte a $100,000 nel 2023)

Quando Coolmore ha diffuso I suoi tassi del 2024, a metà Ottobre, tutti erano li a guardare cosa avrebbero messo sul cartellino di Justify. Alla fine è spuntato un “private” che significa tutto o niente, ma almeno $200.000 si stima sia, se non di più. La confidenza nelle capacità di questo stallone sono date dalla sua storia di triple crown winner in America, e già questo ne fa uno dei più attesi, e soprattutto la sua progenie in razza che continua a proliferare con grande qualità. Nei prossimi giorni tornerà in pista Storm Boy, il cavallo di 2 anni più forte in Australia e comprato dal Coolmore per circa A$50 milioni, ma è anche in Europa la sua caratura è forte basti pensare a City Of Troy, attuale favorito del Derby, oppure a Opera Singer che, al netto delle ultime notizie di un infortunio, era la favorita delle 1000 Ghinee ma anche a Ramatuelle. Insomma, sono ricercatissimi. Ma non solo: in America viene considerato un predestinato e si stima, appunto, che in realtà il suo tasso sia almeno di $300.000 ed il che ne farebbe il più costoso negli States. Figlio di Scat Daddy, prematuramente scomparso, ma di una linea di sangue che sta dominando gli ultimi anni ed è quella di un incrocio tra il sangue di Storm Cat e quello di Mr P, il capostipite di molti campioni USA. Justify ha chiuso il 2023 con i suoi figli che hanno guadagnato “solo” $9.45 milioni ma si crede che il futuro sia tutto dalla sua parte, visto che gli hanno fatto coprire fattrici di pregio, come prima e più di prima. America, Australia, Europa, potrebbe diventare lo stallone totale. 

Justify at Coolmore Ashford Stud on May 19, 2021.

Altra menzione a parte merita uno stallone da seguire quale Equinox, il cavallo più forte del 2023, entrato in razza in Giappone alla Shadai Stallion Station ad un tasso iniziale di ¥20m (£106,000), il prezzo più alto per uno stallone emergente e alla prima annata di produzione in Giappone. Figlio di Kitasan Black, campione, e a sua volta figlio di quel Black Tide (Sunday Silence) che era considerato il fratello “scemo” di Deep Impact. In effetti non si ma dai troppo credito a fratelli famosi, lo dice la storia, ma in questo caso potrebbe esserci una eccezione. Lo osserveremo con curiosità.

Auguri a tutti i papà del mondo. 

By Gabriele Candi

Related Posts