Hong Kong e Giappone. Qualità “EU” ad Est. Mad Cool e Massive Sovereign i protagonisti

L’allevamento europeo ha vissuto un fine settimana di grande spessore in Asia, dove ci sono stati due appuntamenti che tecnicamente vanno evidenziati. Prima ancora su queste colonne sabato abbiamo raccontato delle gesta di Via Sistina e di Place du Carroussel in Australia, e non va dimenticato.

In Giappone, a Chukyo, si è disputato il Takamatsunomiya Kinen G1 (circa €1 milione al primo) sui 1200 metri, considerata una delle prove del campionato dei velocisti in Giappone. La vittoria è andata a Mad Cool (Dark Angel) che all’alba dei 5 anni si è permesso il lusso di ottenere la più bella ed importante vittoria in carriera, alimentando ancora una volta la fama dei velocisti che migliorano con il passare del tempo. 

Mad Cool è un cavallo di proprietà della Sunday Racing (unico sindacato in Giappone ad aver vinto tutte e 26 le corse di G1), ma è stato allevato in Europa dalla Moyglare Stud Farm, e venne acquistato, in uno dei suoi rari summit europei di questo genere, per €225.000 alle Goffs November Foals 2019 da Katsumi Yoshida. 

Mad Cool è il 17° vincitore di G1 per lo stallone Dark Angel (Acclamation), che si appresta a vivere la stagione numero 17 in razza ad un tasso di monta di €60.000 allo Yeomanstown Stud. 

Ad Hong Kong è andato invece in scena l’Hong Kong Derby G1 (circa €1.5 milioni al primo) che si disputa a 4 anni e sui 2000 metri. A vincere è stato il fenomeno Massive Sovereign (No Nay Never), ex irlandese di Aidan O’Brien che in Settembre vinse a 3 anni a Leopardstown un Premier Handicap con il nome di Broadhurst, battendo gli anziani ed è stato subito acquistato da proprietari cinesi. Dopo la castrazione ha cambiato il nome ed è stato autore di una grande escalation di risultati ed in particolare ha avuto un impatto devastante vincendo il trial del 3 Marzo e poi trionfando nel Derby locale. Allenato da Dennis Yip, è di proprietà di Chan Kam Hung ed aveva in sella Zac Purton. Si tratta di un figlio di No Nay Never (Scar Daddy), che funziona per €150.000 al Coolmore. Ha battuto Galaxy Patch (Wandjina), alla prima esperienza sopra i 1400 metri, e Ka Ying Generation (Churchill), che aveva in sella Andrea Atzeni ed ha anche sfiorato la vittoria andando in avanti. Il tempo finale della corsa è stato il record con 1m 59.85s., da quando il Derby è stato spostato su questo metraggio. 

Massive Sovereign fu comprato da yearling alle Goffs Orby Yearling Sale 2021 dal Coolmore Per la cifra di €620.000 quale prodotto della fattrice Sweet Charity (Myboycharlie), vincitice di Listed, e che a sua volta fu acquistata per €450.000 alla vendita dell’Arc del 2016, e poi nel 2019 è andata negli States per una cifra di $250.000 alle Keeneland January e acquistata dal BBA Ireland. Massive Sovereign era il primo prodotto ma una sua sorella, Love Comedy (No Nay Never) ha esordito vincendo in Giappone ed ha 3 anni.

Per chiudere il nostro report estero diamo conto anche dell’ennesimo tentativo di Enigma, che purtroppo ieri è incappato nella peggior prestazione della sua carriera di Hong Kong, dopo qualche timido segnale incoraggiante di due corse fa, arrivando ultimo nell’handicap di Classe 3 di ieri, la penultima corsa del pomeriggio di Hong Kong. 

By Gabriele Candi

Related Posts