Flag’s Up al bacio nel Circo Massimo. My Eternal Love di giustezza nel Natale di Roma

La pistola più veloce del west. Flag’s Up (War Command), bello come il sole, al rientro stagionale dalla vittoria nel Premio Roma G2, sovraccaricato anche di 3 chili, ha dominato la prima corsa Stakes della stagione, il Circo Massimo, facendo perno su una brillantezza data dalla freschezza con la quale spesso si esprime al rientro. In una corsa mossa in avanti da Goldenas, il 6 anni di Roberto Saggini, ha approfittato della andatura a “staffetta” imposta prima da Goldenas e poi da Tempesti, non trainato quanto avrebbe voluto nei presupposti. Via libera dunque per Flag’s Up, già vincitore del Circo Massimo 2 anni fa, e ora tornato su un tracciato che ama particolarmente. Ora le somme vinte per il cavallo italiano sono superiori alle €300.000, esclusi i sovrappremi. Fu pagato €12.000 alle Sga italiane del 2019. 

Flag’s Up ha dato il suo, ma lo ha fatto anche Tempesti tutto sommato aveva bisogna del clima agonistico e agonismo c’è stato per davvero. Soddisfatti anche i ragazzi di Goldenas, che hanno rivisto il loro bello pimpante, in una corsa decisamente vera. 

Il pomeriggio è stato impreziosito anche da un Natale di Roma Listed sul miglio sudato fino all’ultimo centimetro quadro. A risolvere il muso di My Eternal Love (Cotai Glory) che ha beffato sull’anticipo il fromboliere Canticchiando (Raven’s Pass), finito a bomba ma tardivamente. Al terzo posto un Man In Promise (Mayson) in grande progresso stagionale.

My Eternal Love è altro cavallo italiano, fu pagato €42.000 alle SGA del 2021 e, a 4 anni, ha trovato un paradisiaco momento di forma in un ippodromo, quello della capitale, dove ha sempre raccolto molte delle sue fortune. Qui ha ottenuto 4 delle 5 corse vinte in carriera per Mario Sansoni, ed il training stavolta di Endo Botti come l’ultima del resto. In sella Dario Di Tocco. 

By Gabriele Candi

Related Posts