Cheltenham, day 2: Willie Mullins fa la storia, 100 vittorie. Captain Guinness favola inglese

La copertina del secondo giorno di questo Cheltenham va dedicata, ovviamente, a Willie Mullins capace di raggiungere la fantasmagorica cifra di 100 vittorie nella storia del Festival. Come lui nessuno mai ed anche oggi ennesima conferma di un arsenale incredibile sulle siepi e sullo steeple. Per lui 3 vittorie in giornata.

La prima vittoria del pomeriggio è arrivata nel Gallagher Novices’ Hurdle (Grade 1) (Registered As The Baring Bingham Novices’ Hurdle) con Ballyburn (Flemensfirth) che ha ottenuto la quinta vittoria, ed un secondo posto, in 6 corse disputate. In questa corsa i primi 5 arrivati sono allenati dal trainer britannico, con terzo posto anche per Ile Atlantique che era stato forgiato dalle mani di Giada Menato e venduto a suon di cifrone allo stesso Mullins.

Poi il 7 anni Fact To File (Poliglote) ha vinto il Brown Advisory Novices’ Chase (Grade 1) (Registered As The Broadway Novices’ Chase) G1 ed ancora l’altro francese Jasmin De Vaux (Tirwanako) è rimasto invitto in 3 corse nel Weatherbys Champion Bumper (A Standard Open National Hunt Flat Race) G1.

Qui sotto la classifica dei cavalli allenati e quelli allevati.

Nella giornata di ieri c’era anche la Regina consorte Camilla, grande appassionata

La corsa tecnicamente più rilevante era però il Queen Mother Champion Chase G1 sulle due miglia, dove c’è stato il crollo del favorito El Fabiolo (Spanish Moon), a favore di Capitan Guinness (Arakan), 9 anni, allenato da Henry de Bromhead con Rachael Blackmore in sella. Prima di oggi si era piazzato in 7 G1 ma complice anche la defezione di Jonbon (Walk In The Park) qualche ora prima della corsa, ha ottenuto il massimo del successo della sua carriera. Il sogno parte anche da queste storie: Fu pagato €5.000 nel primo passaggio di aste, ne vince oltre £540.000.

By Gabriele Candi

Related Posts