Storia

Speciale Derby: Melfi alla caccia di un doppio riuscito poche volte nella storia

Speciale Derby: Melfi alla caccia di un doppio riuscito poche volte nella storia

Il doppio 2000 Ghinee-Derby è un impresa titanica soprattutto, come leggeremo in seguito, se ottenuto in era moderna. In Inghilterra, ad esempio, il primo a centrare l'obbiettivo è stato Cadland (Andrew) nel lontano 1826, dopo di lui ci sono riusciti altri trenta cavalli compreso Nashwan (Blushing Groom) che è stato ultimo purosangue a mettersi la seconda stella sul petto entro il ventesimo secolo. Nel nuovo millennio, invece, sono stati solamente in due a trionfare in entrambe le classiche e sono due nomi altisonanti come il campionissimo Sea The Stars (Cape Cross) e Camelot (Montjeu) e questo dovrebbe farci capire bene…
Read More
Speciale Derby: Fratelli classici, quali nel Derby? Bateau Blanc sulle orme di Tokyo Gold

Speciale Derby: Fratelli classici, quali nel Derby? Bateau Blanc sulle orme di Tokyo Gold

Fratelli campioni. Nella storia dello sport è piuttosto comune che dei fratelli ottengono successi nella stessa disciplina. Giusto per fare qualche piccolo esempio ci sono Jackie e Bobby Charlton campioni del mondo nel 1966, i Marquez nel motociclismo, i fratelli Abbagnale nel canottaggio oppure i Klitschko nella Boxe, ma poi c’è anche chi non è stato in grado di reggere l'onere e l'onore del nome come Hugo Hernan Maradona, tanto per dirne uno. Nell’ippica la questione è un po' diversa, e se di fratellastri vincitori di Derby europei ce ne sono molti (una trentina all’incirca) i fratelli pieni è una…
Read More
Storie: Morigi vs Ravier, eterno duello

Storie: Morigi vs Ravier, eterno duello

Confronti, match, duelli. Lo sport, da sempre, vive di quelli e per quelli, e il pubblico, gli appassionati pure. È stato così per mio nonno, tifoso di Bartali, ai tempi in cui il giro si sentiva per radio mentre l'altra parte d'Italia si schierava con Coppi. Altrettanto accadeva per Borg e Mc Enroe nel tennis, Senna e Prost in Formula 1, Larry Bird e Magic Johnson nel basket. Ognuno con il proprio modo di essere, a dividere e coinvolgere le più appassionate generazioni di sportivi. Anche nell'ippica nostrana, intorno alla metà degli anni 90, un duello, quello tra Morigi e…
Read More
Storia: 70 anni fa ci lasciava Federico Tesio. Di Mario Berardelli

Storia: 70 anni fa ci lasciava Federico Tesio. Di Mario Berardelli

L'impatto di Federico Tesio sull'intero mondo dei purosangue è imperituro. Tutto il mondo lo ricorda e lo riconosce. Anche nell'edizione odierna di TDN è stato ricordato con un lunghissimo articolo che trovate in fondo a questo nostro scritto concesso da Mario Berardelli, che ha voluto omaggiare la figura del Senatore, vero ed unico riferimento del turf passato che si congiunge con quello moderno. Buona lettura. MBER: Il primo maggio di 70 anni fa ci lasciava Federico Tesio. L’intero Turf mondiale e ovviamente quello italiano debbono tutto al genio del Senatore, del Mago di Dormello ed a coloro che nel mondo…
Read More
Premio Botticelli 2024: la storia, l’albo d’oro e i protagonisti di questa edizione..

Premio Botticelli 2024: la storia, l’albo d’oro e i protagonisti di questa edizione..

Il sogno di una vita: la Gold Cup di Ascot. Federico Tesio, il Mago di Dormello, fino alla fine e sempre ha cercato di costruire il pedigree del Campione capace di raggiungere l’obiettivo comune a tutti i grandi ippici che si erano formati intellettualmente nel Turf dell’ottocento. Creare il cavallo adatto ai 4000 metri della corsa reale. Il Senatore ci è riuscito ma non ha potuto godere del trionfo di Botticelli, se ne era andato il primo maggio del 54 a due settimane dal Derby proprio di Botticelli e prima del debutto di Ribot, l’altro fuoriclasse pensato per la “…
Read More
Mario Berardelli: Riflessioni sul Comitato Pattern e le nostre corse

Mario Berardelli: Riflessioni sul Comitato Pattern e le nostre corse

Mario Berardelli: È uscito il “ Librone”, ora anche in versione pdf. È una sorta di Bibbia per l’autentico appassionato, una guida indispensabile per avere cognizione di causa della situazione delle corse di selezione in Europa. Una pubblicazione di consultazione costante che ci fornisce, in tutti gli ordini possibili, cronologico su tutti, elenco di tutte le pattern e listed con ogni informazione necessaria. Il “Librone” ha anche una corposa appendice iniziale, utilissima per esempio grazie a tutte le varie classifiche possibili. Ahinoi, contiene anche una chiave di lettura delle pattern dei vari paesi che analizza le ultime tre edizioni con…
Read More
Tutto pronto per la 197^ Corsa dell’Arno, la prova più antica d’Italia

Tutto pronto per la 197^ Corsa dell’Arno, la prova più antica d’Italia

Nata da un sogno di nobili ottocenteschi, la corsa più antica d’Italia si avvia ad un passo dai due secoli di storia. L’ippodromo di Firenze si vestirà quindi a festa per celebrare la sua Corsa dell’Arno edizione numero 197 che ormai, da una quarantina di anni, si svolge nel giorno festivo del 25 aprile. Secondo i libri di storia la prima edizione fu vinta dal grigio Riber per la proprietà dell’inglese Giorgio Baring, un binomio che l’ippodromo del Visarno ricorda ogni anno con una corsa nel suo programma primaverile, con il premio dedicato a Riber proprio in apertura di pomeriggio.…
Read More
Storie: Sarà perchè mi chiamo. Auyantepui e Tepui. La seconda puntata

Storie: Sarà perchè mi chiamo. Auyantepui e Tepui. La seconda puntata

Pochi giorni fa c'é stato a San Siro il debutto di Sopran Eagle, prestazione un po' deludente condizionata da una sgabbiata lenta e una rincorsa precoce per poi calare finendo lontana dai primi. Era un debutto atteso trattandosi di una figlia di Gleneagles e soprattutto Sopran Enery, stimata fattrice di cavalli quasi sempre tardivi e tornata di attualità per l'esplosione recente, e appunto 'tardiva', di Acheso.  Il 27 maggio 2020 nell'Alberto Zanoletti, trampolino tradizionale per le Oaks, l'attesa era tutta per Fuoriserie, cavalla della Blueberry che rientrava da un debutto romano vinto in scioltezza. A fare il fuoriserie però fu…
Read More
Il mito della Dormello, la storia del Turf. Di Mario Berardelli

Il mito della Dormello, la storia del Turf. Di Mario Berardelli

Mario Berardelli. Un sogno meraviglioso che dura da 125 anni! Dormello è il Turf italiano e internazionale. Dormello è la grande Cultura del nostro Galoppo. Non dimentichiamolo mai, sono le nostre radici colte, lo stile ed il comportamento che ha permeato tante generazioni di operatori nel nostro Paese. Ora più che mai i precetti del Senatore debbono essere ancora e nuovamente la nostra stella polare. Se smarriremo la strada che porta ad un Turf colto e meravigliosamente internazionale, lentamente ci piegheremo su noi stessi e, forse, non sarà più possibile risollevarsi. Viviamo un momento difficile, ritroviamo “ la retta via che…
Read More
Storie: Sarà perchè mi chiamo, la nuova rubrica sulla storia dei nomi dei cavalli

Storie: Sarà perchè mi chiamo, la nuova rubrica sulla storia dei nomi dei cavalli

"Sarà perché mi chiamo…". Stiamo cercando di veicolare un pizzico di cultura ippica, il nostro "Fishofapril", ci racconterà periodicamente le storie che si nascondono dietro la scelta del nome del cavallo. In alcuni casi è semplice intuire la natura del nome di un cavallo, in altri casi sarà utile e capire da cosa prendono nome i nostri "fratelli" a 4 zampe. C'è chi sceglie nomi di artisti, chi usa desinenze comuni, chi invece trae ispirazione da luoghi per loro mistici o semplicemente luoghi di vacanza. Nomi che, molto spesso, sono legati alla scelta del proprietario che desidera attribuire un nome…
Read More