Capannelle: Domenica Estrosa sfida i maschi nel Signorino. Ci sono anche i primi 2 anni..

La virago alla fine ha accettato la sfida. La femmina contro i maschi è il tema del Premio Signorino Listed sui 1800 metri di domenica a Capannelle. Sarà uno scontro dal sapore romantico, autentico, genuino tra cavalli che sono tutti pronti a prendere la scena. 

Dal quartier generale di Endo Botti e Cristiana Brivio a San Rossore è stato deciso che si, Estrosa (Sioux Nation), rientrata largheggiando a Capannelle, è pronta ad affrontare un impegno del genere mettendo in campo muscoli, forza e maturità. Una di quelle sfide che piacciono tanto a Max Allegri. La 4 anni, affidata a Dario Di Tocco, dovrà vedersela con l’altrettanto cresciuto Friedrich (Sea The Moon) che avrà a bordo Fabio Branca. Tra gli altri personaggi in cerca d’autore si rivede Vero Atleta (Gleneagles), il vincitore del Parioli che da poco rientrato, i solidi Mordimi (Morpheus) e Tiaspettofuori (Mujahid), ed ancora Angel’s Trumpet (Dark Angel), l’eterno Canticchiando (Raven’s Pass) e il drago Mangiafuoco (Buratino). Mai nessuna femmina, almeno per i dati che abbiamo a nostra disposizione dal 1988, ha mai vinto questa corsa intitolata ad un cavallo magico come Signorino. La corsa si disputerà alle 16.25.

PILLOLE DI STORIA: La storia dice che era allevato dal Cavalier Edoardo Ginistrelli, uno che Federico Tesio considerava un pazzo ma con idee interessanti. Ginistrelli scappò dall’Italia in contrasto con i commissari per una mancata retrocessione di un suo cavallo, e contro il sistema dell’epoca. Da una sua intuizione nacque Signorino, che a tre anni giunse secondo nelle Duemila Ghinee, terzo nelle Newmarket Stakes e terzo nel Derby, a meno di una lunghezza dal vincitore. Acquistato dal Governo, si rivelerà uno stallone strepitoso, con ben otto figli vincitori del Derby italiano, sette dei quali allevati proprio da Federico Tesio. Ma ne parleremo nei prossimi giorni. 

In programma in giornata anche il Carlo Chiesa sui 1200 metri, alle 14.35. Corsa dedicata ad un uomo che è stato presidente dei Proprietari italiani, dirigente lungimirante e soprattutto grandissimo allevatore avendo creato l’allevamento National che ha prodotto, al galoppo ma anche al trotto parecchi campioni.

Si rivede all’opera la piazzata di Regina Elena Aquila Reale (New Bay) per la Scuderia Incolinx, Grizzetti al training e Dario Vargiu in sella, che affronterà 8 avversarie rendendo chili alle giovani.

C’è anche il Premio Romolo e Remo sui 1000 metri (orario 14.00) che lancia i primi 2 anni della stagione in Italia. Al via ci sono 5 cavalli, di cui 2 sellati da Sebastiano Guerrieri, uno da Vincenzo Fazio, uno da Stefano Botti ed uno di Carmelo Bottone. Nella giornata anche il Cloridano HP di categoria B per cavalli di 3 anni sui 1200 metri.

By Gabriele Candi

Related Posts